Atlantomed

mercoledì 23 dicembre 2015

Globalizzati ma infelici

Marco Cedolin

Molti fanno risalire il primo seme di quella che comunemente chiamiamo globalizzazione o mondializzazione al 1492, data della scoperta dell'America, quando l'Occidente iniziò ad imporre le proprie "conquiste" al resto del mondo. Altri alla conferenza di Berlino e alla spartizione dell'Africa fra il 1885 ed il 1887. Altri ancora ne posizionano la nascita intorno agli anni 30 del secolo scorso, quando il Council on Foreign Relations americano concepì strutture come la Banca Mondiale ed il Fondo Monetario internazionale che nacquero ufficialmente a Bretton Woods nel luglio 1944, oppure guardano al maggio 1954 quando iniziarono le riunioni del gruppo Bilderberg.....

martedì 22 dicembre 2015

Energia: sarà un futuro più verde?

Marco Cedolin

A prescindere dal fatto che si appartenga ai cultori della crescita infinita, che guardano ad una popolazione mondiale proiettata verso gli otto miliardi di individui entro il 2030, con conseguente raddoppio degli attuali consumi di energia elettrica, che si faccia parte dei sostenitori della decrescita, perseguendo un differente modello di sviluppo decisamente più rispettoso delle esigenze ambientali, o più semplicemente che non si possieda nessuna idea precisa al riguardo, è impossibile non auspicare nel prossimo futuro un aumento della produzione energetica da fonti rinnovabili, a detrimento di quella da combustibili fossili.....