Atlantomed

sabato 25 giugno 2016

Piccole soddisfazioni

Marco Cedolin

Forse mai nel corso di una sola settimana mi era capitato di avere tante sorprese piacevoli, come quelle di cui ho smodatamente (e senza alcun senso di colpa) goduto durante questi ultimi giorni di giugno in cui la canicola si è sostituita alle raffiche di temporali.
Domenica sera è accaduto quello che in tutta onestà mai avrei ritenuto possibile in una realtà che non fosse costituita da un universo alternativo. Il PD, rappresentato da Piero Fassino, con tutta la mostruosa mafia che lo sostiene, costituita da banche, industriali d'accatto, giudici, pennivendoli, coop e faccendieri di ogni risma, ha perso l'amministrazione della città di Torino che da sempre considerava "cosa sua", cedendola a Chiara Appendino, giovane donna di belle speranze del Movimento 5 stelle e pure No Tav, una qualifica che sotto la Mole equivale all'accusa di essere eretici nel regno dell'inquisizione.
La scorsa notte nel referendum sul Brexit, dopo mesi di terrorismo giornalistico.....