venerdì 1 giugno 2018

L'agonia dei parassiti

Marco Cedolin

Oggi ho acceso la TV dopo anni, per riuscire a godermi a tutto schermo il giuramento del primo governo eletto dai cittadini, dai tempi in cui Silvio Berlusconi svendette gli italiani alla UE ed alla finanza internazionale nell'ormai lontano 2011.
Pur non essendo un votante di Lega o M5S, devo confessare di avere goduto come un riccio nel vedere per la prima volta dopo 30 anni un governo composto in larga parte da facce pulite, ma soprattutto un governo fortemente "rivoluzionario" già per il solo fatto di avere portato l'Italia fuori dal bipolarismo centrodestra vs centrosinistra che ha distrutto come un cancro questo disgraziato Paese.
Ma quello che davvero mi sta mandando in sollucchero in queste ore non è tanto la speranza che gli italiani inizino finalmente a rialzare la testa....


ma piuttosto la vista di tutti i parassiti di ogni risma e colore che sbavano e sputano veleno all'indirizzo del nuovo esecutivo, spesso arrivando a perdere ogni compostezza, trasudando livore da ogni poro del proprio corpo.

Seriamente preoccupati per il fatto che possa venire messo a repentaglio il proprio status quo, inveiscono con voce roca le truppe dei giornalisti prezzolati, dei politici di centrodestrasinistra, dei sindacalisti che hanno svenduto i lavoratori al miglior offerente, dei guitti da cortile che hanno costruito facili carriere grazie agli amici di partito, dei conduttori televisivi di becere trasmissioni telecomandate, degli esperti econonomisti a libro paga dei grandi banchieri, dei mestieranti delle coop dell'accoglienza che hanno costruito le proprie fortune sulle spalle dei contribuenti, degli "antagonisti" a comando di tanti centri sociali pronti a spaccare vetrine quando lo chiede il padrone, di tutti i parassiti che da sempre conducono esistenze agiate, speculando sulla distruzione dell'Italia e degli italiani.

Semplicemente il fatto che tutti costoro schiumino rabbia e non riescano ad evitare di esternarlo, anche quando il buongusto consiglierebbe di farlo, indica inequivocabilmente che ci si trova sulla strada giusta. Il neonato governo Salvini - Di Maio, al quale faccio i miei migliori auguri, non riuscirà con tutta probabilità a rivoluzionare l'Italia, ma un passo importante l'ha già fatto, traghettandola fuori dalle vecchie logiche e facendoci ascoltare il "canto" dei parassiti in agonia e non si tratta di una cosa da poco.

3 commenti:

Cose da Mondo ha detto...

Tenteranno di fermarli con l'esercito di diversamente profughi
https://cosedamondo.wordpress.com/2018/03/14/esercito-proxy/

Tortora Giuseppe ha detto...

Salve a tutti,
Hai bisogno di un prestito per i bisogni della tua famiglia, aumenta la tua attività o il tuo business da 3.000 a 500.000 € o il 2% a un tasso di interesse del 2%. Email di contatto: tortoragiuseppe54@gmail.com o +33756857346 su WhatsApp per ulteriori informazioni

osma raheem. ha detto...

Ciao a tutti
Mi chiamo Mr Rugare Sim. Vivo in Olanda e sono un uomo felice oggi? e ho detto a me stesso che qualsiasi creditore che ha salvato me e la mia famiglia dalla nostra povera situazione, riferirò a qualcuno che sta cercando un prestito per lui, ha dato una felicità a me e alla mia famiglia, avevo bisogno di un prestito di € 300.000,00 per iniziare la mia vita come un padre single con 2 bambini ho incontrato questo onesto e Allah, temendo un prestito di un uomo che mi aiuti con un prestito di € 300.000,00, lui è Allah, temendo un uomo, se hai bisogno di un prestito e pagherai il prestito, per favore contattalo digli che (Mr. Rugare Sim) ti rimanda a lui. Contattare Mr. Mohamed Careen via e-mail: (arabloanfirmserves@gmail.com)


MODULO DI RICHIESTA DI RICHIESTA
Nome ...
Secondo nome .....
2) Sesso: .........
3) Importo del prestito necessario: .........
4) Durata del prestito: .........
5) Paese: .........
6) Indirizzo di casa: .........
7) Numero di cellulare: .........
8) Indirizzo email ..........
9) Reddito mensile: .....................
10) Occupazione: ...........................
11) Quale sito hai fatto qui aboutus .....................
Grazie e cordiali saluti.
Email arabloanfirmserves@gmail.com