venerdì 5 ottobre 2012

Bastonati a sangue anche gli studenti

Marco Cedolin
Rompendo il diktat in virtù del quale da quando Monti e la confraternita dei banchieri governano il paese non si deve protestare, gli studenti oggi sono scesi in piazza un po' in tutte le città d'Italia, ricevendo in cambio cariche selvagge e pestaggi a sangue da parte della polizia. Così come era accaduto agli operai, ai pescatori, ai cittadini vessati da Equitalia ed a tutti coloro che nei mesi scorsi avevano osato portare in strada una qualche forma di protesta nei confronti del banchiere di Goldman Sachs, sempre ignorati ed osteggiati tanto dai partiti politici quanto dall'informazione mainstream....


Se vivessimo in un paese civile e non in uno stato di polizia mascherato grazie alla favola della democrazia tutti gli italiani dovrebbero fermarsi un attimo a riflettere di fronte alle immagini di questa mattinata che nonostante l'omertà mediatica sfilano disordinatamente sul web in una lunga processione di vergogna.
Decine e decine di fotografie che ritraggono i "robocop" delle forze dell'ordine accanirsi con furia belluina sui corpi di ragazzini di 14, 15, 16 anni, picchiando come forsennati. Adolescenti poco più che bambini, gettati a terra sull'asfalto e percossi da tre, quattro "eroi" in divisa che si accaniscono su una persona inerme, passanti con il volto insanguinato colpevoli di essersi trovati nel posto e nel momento sbagliato, negozianti barricati dietro le serrande minacciati dal robocop di turno per aver preso le difese di un rgazzino sanguinante riverso sull'asfalto.

Decine e decine d'immagini di un'Italia che non dovrebbe esistere e che la maggior parte degli italiani non conosceranno mai, perchè giornali e TG relegheranno la notizia dell'accaduto nei servizi minori, raccontando di semplici tensioni fra manipoli di studenti "cattivi" e le forze dell'ordine, costrette a procedere a qualche carica di alleggerimento.

L'importante é che il messaggio sia giunto forte e chiaro ai pochi italiani che hanno assunto consapevolezza ed i TG non li guardano neppure più. Questo é uno stato di polizia e chiunque intenda opporsi al governo illegittimo di Mario Monti verrà massacrato senza pietà e senza che nesssuno accorra in sua difesa, naturalmente per il bene della democrazia.

15 commenti:

Gianni ha detto...

Non credo sia solo colpa della polizia. La polizia fa semplicemente il suo sporco e stupido lavoro.
Chi crede che sia giusto e produttivo manifestare "civilmente" nei confronti dei propri tiranni assassini fa semplicemente il gioco delle parti.
Continua ad aspettare il regalo sotto l'albero. Continua a credere a babbo natale. Continua a prendere manganellate in testa. Ed alla fine ci si innamora del proprio assassino. Come sempre.

ron ha detto...

I nostri eroi

http://www.abexpress.it/cronaca/item/2851-comandante-carabinieri-violenta-19enne-in-caserma

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/10/02/news/arresti_carabinieri_poliziotti-43693823/

http://www.gazzettino.it/nordest/rovigo/rovigo_carabiniere_uccide_in_caserma_il_comandante_e_la_moglie_poi_si_spara/notizie/222799.shtml

http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_21/sparatoria-in-caserma-a-caserta-muoiono-due-carabinieri_46eeb9cc-bb82-11e1-b706-87dd3eab4821.shtml

http://www.crimeblog.it/tag/carabiniere+violenta+moglie+a+vicenza

http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2012/02/29/674551-carabiniere-pedofilia-milano.shtml

http://www.ilgiorno.it/legnano/cronaca/2012/10/04/781572-legnano-parabiago-ex-maresciallo-gatto.shtml

vomito ha detto...

Voglio l'indirizzo di casa di Gianni per spedirgli un mazzo di fiori.

marco schanzer ha detto...

Quello che e' incomprensibile e' perche' la gente si faccia manganellare , perche' non arresti i colpevoli , perche non presenti loro il conto .
Il poliziotto torna a casa e guarda il telefilm .
Non e' successo niente .
Tutto normale , ha picchiato chi protesta...ma ora gli daranno lo stipendio .
Tutto a posto .

Il laboratorio di Francesca ha detto...

E'la risposta alla sentenza sugli abusi alla scuola Diaz di Genova. E' come dire che se si vuole sicurezza questo è il prezzo da pagare. Dunque sarebbe sciocco e funzionale a questa logica un generico atteggiamento "antistituzionale". Secondo meglio meglio sarebbe chiedere un pronunciamento chiaro del ministero degli interni e della presidenza della repubblica che condanni l'abuso violento del ruolko di tutori dell'ordine.

marco schanzer ha detto...

Vuole affidare Giustizia e Democrazia a napolitano e cancellieri ?????

marco rigoni ha detto...

Basta bastonate datele a chi vi manda le bastonate,siamo in un mondo democratico o no?bastonatevi le palle a vicenda..

marco schanzer ha detto...

Non e' cosi' facile....
NON siamo in un mondo Democratico...niente di simile.....
Il regime ha grandi progetti di CRESCITA dello sfruttamento nel tempo.....e ha come strumento di potere lo sbirro che ritiene che lo stipendio sia piu' importante della Giustiza...
sta a noi fare una contromossa ...senza sperare o supplicare .
Quale' la contromossa a squadre di manganellatori ?

cecilia ha detto...

ma puoi trattare così dei ragazzi di 14, 15, 16 anni che sono studenti e manifestano per il governo attuale e per altre cose io lo dico perché sono una studentessa di 17 anni che non sono scesa in una piazza di Torino a manifestare perché non mi andava però la polizia che dovrebbe essere l'esempio del comportamento del cittadino ha fatto tutt'altro hanno picchiato dei minori indifesa che manifestavano perché hanno deciso di farlo perché è un loro diritto e ovviamente io lasciando perdere che pure io sia una studentessa do ragione agli studenti non alla polizia che si deve vergognare del comportamento che hanno avuto nei confronti dei giovani studenti e io spero che alcuni poliziotti che hanno menato i ragazzi abbiano uno più figli di 14, 15, 16 anni e si sentano delle merde per come hann trattato i coetanei dei propri figli perché se non si sentono delle merde per il comportamento avuto nei confronti dei coetanei dei propri figli siamo messi veramente veramente veramente messi malissimo qua in italia che questi sbirri stronzi si facciano un esame di coscienza per il comportamento subìto a dei giovanissimi ragazzi che lottano per il proprio futuro e non per quello di un altro perché nel caso fosse così siamo messi veramente veramente veramente nella merda qua in italia e sono sincerissima!!!

marco schanzer ha detto...

Brava . Cerchi di mantenere questo punto di vista col passare degli anni , e di non rammollirsi . Si puo' .

Giuseppe Testa ha detto...

questa che vedo la chiamerei dittatura bella e buona, Monti e compagnia bella hanno toccato il fondo facendo picchiare in questo modo dei ragazzini e poi nei tg nemmeno un'immagine tutto censurato ma se oggi non ci fosse il web che ci illumina un pò la farebbero proprio franca, "censurano" ma scusa vi vergognate?se vi vergognereste certe schifezze non accadrebbero! siamo nel 2012 ma non siete migliori dei fottuti fascisti

marco schanzer ha detto...

Non e' con le invettive o mostrandosi sorpresi che si potranno fermare .
Occorre un progetto preciso di governo .

Nessie ha detto...

Questa chiamasi "strategia dell'intimidazione" e il messaggio è chiaro: "NOn provateci nemmeno".
Quello che stiamo vedendo è niente in confronto a quando verrà messo a regime il Trattato di Lisbona in tutte le sue voci: Mandato d'arresto europeo, Eurogendfor e altre nefandezze.
Il problema dei probemi è come uscire da questa trappola mortale chiamata Ue.

Tina ha detto...

Domani si replica e voglio vedere se andranno addosso ai ragazzi con i carri armati.

Oggi sono rimasta basita nel vedere come hanno trascinato in quattro il bambino di 10 anni...stanno ripetendo il G8 di Genova, diciamo che non si sono mai fermati, ma hanno le testate giornalistiche a tiratura nazionale che fanno velo...anzi, lasciami passare il fracesismo Marco, fanno marchette.

Notte buona Marco ;-))

@enio ha detto...

forti con i deboli e deboli con i forti... e pensare che rano tutti pischelletti di 15 o 16 anni