mercoledì 28 novembre 2012

Un tornado di contraddizioni

Marco Cedolin
Mentre un tornado s'invortica sull'ILVA di Taranto, abbattendone le ciminiere proprio nel giorno in cui il governo si appresta a decidere il futuro del cancrificio della famiglia Riva, segno di un destino beffardo o piuttosto del fatto che gli strumenti di controllo climatico hanno ormai raggiunto una perfezione in grado di stupire anche il "complottista" più consumato, l'Italia intera continua a girare in tondo, senza trovare una sola coordinata alla quale potersi aggrappare....


I dati oggettivi provenienti dalle più svariate fonti, seppur edulcorati nel nome del politicamente corretto, raccontano un paese che sta crollando su sé stesso, vittima di una demolizione controllata messa in atto con cura certosina. Crollano i redditi delle famiglie, crollano i consumi, crollano i posti di lavoro, crollano le imprese, crolla la qualità e la quantità dei servizi pubblici, crollano le prospettive occupazionali e la capcità di arrivare a fine mese attraverso qualche alchimia, crolla la fiducia nel futuro e perfino il convincimento che sia possibile averlo, un futuro.

I banchieri golpisti diretti dall'usuraio Mario Monti continuano a dispensare le riforme necessarie per la demolizione controllata, mentre i camerieri politici, recentemente degradati al ruolo d'impiegati le "firmano" senza proferire parola.
Dopo avere eliminato il "fardello" delle pensioni, creando il dramma degli esodati e quello ben più grande di tutti coloro che pur pagando i contributi una pensione non la vedranno mai, lo stesso Monti sembra intenzionato a volgere la sua attenzione verso il sistema sanitario, da lui giudicato economicamente insostenibile per le casse dello stato.
Quello stesso stato che senza porsi alcun problema dissipa miliardi per la guerra e per le grandi opere di "mafia" ( gli F35 ed il TAV sono solo due esempi), ma nonostante una pressione fiscale fra le più alte al mondo sembra aver deciso che per garantire la sopravvivenza dei cittadini non c'é più una lira (o meglio un euro), ragione per cui é giunta l'ora che inizino ad arrangiarsi in qualche modo.

Smantellate le pensioni e smantellata la sanità pubblica, tramite cessione ai privati, in un paese dove non c'é lavoro e quel poco esistente diminuisce quotidianamente, le prospettive attraverso le quali "arrangiarsi" non sembrano poi molte e il ventaglio delle scelte finisce per ridursi a quella di mettersi un cappio al collo volontariamente o lasciare che l'inedia e le malattie lo facciano per te.

Ma mentre i tornadi imperversano, scuotendo il paese fin nelle fondamenta, il popolo italiano sembra non accorgersi di nulla e continua ad eseguire pedissequamente tutto ciò che gli viene ordinato dalla TV. S'infervora dinanzi alle campagne elettorali dei camerieri degradati, che quando torneranno in parlamento non avranno alcuna voce in capitolo, così come non ne hanno oggi. Corre a milioni alle urne per regalare due euro ad una pletora di buffoni senza arte nè parte. E soprattutto si recherà a votare in primavera una delle congreghe di faccendieri che lavorano per Mario Monti e una volta insediatasi nel consiglio di amministrazione della "banca Italia" di euro ne pretenderà molti ma molti di più, fintanto che il cappio non sarà ben chiuso e la persona deprivata di ogni avere potrà venire smaltita in quanto rappresenta un peso "insostenibile" per la società.

In fila per tre, dai qua i due euro, cosa vuoi, Legacoop Bersani, liberista Renzi, reduce della sinistra Vendola, faccia pulita ambientalista Puppato o democristiano pentito Tabacci? Spicciati che il tempo é denaro e tanto si tratta di attori che non valgono un cazzo, vincerà Bersani e la commedia é venuta pure male. Avanti i prossimi, in fila per tre, due euro qui e muovete quelle ginocchia che fra pochi giorni inizia la sceneggiata del PDL e si ricomincia daccapo.


15 commenti:

Alba kan. ha detto...

E' davvero incredibile quello che è successo a Taranto, credo che non si sia mai visto un tornado del genere in Italia e nel Mediterraneo, sembrava la Florida!

Eppure con tutti gli esperimenti segretissimi sul clima ecc. degli ultimi anni, io un pensierino da complttista ce lo farei...

Eppoi come dice il vecchi e saggio detto "chi è complottista fa peccato, ma indovina sempre"!
;)

Luka78 ha detto...

Marco, credo che con quello che abbiamo visto domenica scorsa con le primarie del PD, la speranza per uno scossone di dignità sia UFFICIALMENTE morta.

Tre milioni di persone che si mettono in coda per dare il voto a un manipolo di gente che ( oltre ad essere dei classici politicanti italioti che NON hanno mai deciso nulla di importante per l'Italia e MAI decideranno nulla ), da ormai metà novembre dell'anno scorso, appoggia e vota le iniziative del Governo Monti, fanno pensare a che livello di devastazione mentale sia giunta la gente.
E credo pure ( anzi, sarà senz'altro così ) che tra coloro che li hanno votati, casomai, ci sarà pure chi si lamenterà di Monti e del suo operato da strozzino.

Non rimane da dire che se la situazione è questa, allora è giusto che sia così e che vada a peggiorare.
Diciamo che peggio di così si muore. Il fallimento è da anni che vive intorno a noi, solamente che le notizie vengono rilasciate col contagocce, in maniera tale che la gente si abitui alla povertà e alla precarietà. In sostanza che si cuocia a fuoco lento, così facendo non subirà lo schock del fallimento della sua nazione e non muoverà un dito per riprendersi ciò che aveva. Anche perchè, con tale metodo, ciò che ci si era guadagnati negli anni passati, è stato smantellato legge dopo legge, mese dopo mese. Così, senza accorgesene, le persone saranno ben bene tosate e schiavizzate A VITA. Mi sembra abbastanza lampante come strategia e non certamente una nuova tattica sullo scenario mondiale. Meglio un po' alla volta che in un'unica soluzione. Meglio con "sobrietà" che dalla sera alla mattina.

La beffa vuole pure che questi 3 milioni abbiano dato 2 Euro per votare. Il totale dà ben 6 milioni di Euro buttati nel cesso.

Ma va bene così, in fin dei conti le cose ( per riagganciarmi a quanto scritto sopra ) non vanno male. E soprattutto dall'inizio dell'estate appena terminata:
- i suicidi non ci sono più;
- le chiusure di fabbriche piccole/medio/grandi non ci sono più;
- il debito italiano...è dasaparecido;
- la gente non si lamenta più;
- l'Italia ha riacquistato fiducia tra le istituzioni internazionali;
- visto il tutto, bisogna continuare su questa strada.

A proposito di continuità alla ricetta della Troika del giugno 2011 ( ops, volevo dire: "continuità al Governo Monti" ), ecco cosa ha detto quest'oggi la banca di investimento Merrill Lynch in merito alle future elezioni politiche della primavera prossima:
Crisi: Merrill Lynch, per Italia potenziali rischi da prossime elezioni

Non dà l'aria di un avvertimento mafioso? Non sembra un modo per diffondere paura fra la gente nell'eventualità in cui non voterà una coalizione con Monti futuro Presidente del Consiglio o che, nel suo programma, non ci siano i riferimenti ad una continuazione del suo operato?
Insomma, ci risiamo: lo spauracchio di un tracolo economico in caso di un governo non ben voluto dalla finanza speculativa.

E intanto, il popolo italiota va alle primarie...

Luca D'Amico

marco cedolin ha detto...

Cara Alba, ragionando con la massima razionalità, senza lasciare alcuno spazio al complottismo, credo che chiunque debba convenire sul fatto che le probabilità che un tornado di quelle dimensioni (In Italia, non in Florida) si scateni improvvisamente e vada a colpire proprio l'ILVA di Taranto, nel giorno in cui la politica sta decidendo il suo destino, non arrivino ad una su un milione.
Ognuno poi può trarre le sue conclusioni, ma il dato oggettivo resta uno solo.

marco cedolin ha detto...

Caro Luca,
condivido in toto le tue riflessioni e mi preme sottolineare come tu abbia colto un paio dei punti salienti di tutta la questione. La scelta di condurre gli italiani nel baratro a fuoco lento e la mistificazione attraverso la quale viene raccontato che a partire dall'estate tutto si sta mettendo per il meglio...

Tornando ai 3 milioni di "coglioni" che hanno donato 2 euro per votare alle primarie, va anche considerato il fatto che almeno la metà di essi sono persone coinvolte direttamente o indirettamente nel business del PD che di euro ne distribuisce ben più di 2 ;-)
Politici, amministratori pubblici e provati, cooperative, circoli arci e loro collegate e tutta la piovra attraverso la quale il PD (soprattutto in certe regioni) controlla di fatto buona parte del tessuto produttivo e del lavoro dipendente.
Una sorta di do ut des insomma ;-)

lelamedispadaccinonero ha detto...

nessuna coincidenza.
era un avvertimento
CHIUDERE L'ILVA E CONSEGNARLA ALLA NATO
altrimenti...

Marco Zorzi ha detto...

Dobbiamo davvero credere che questi siano in grado di provocare tornadi e portarli dove essi vogliono e quando vogliono?
Caro Marco, il dato oggettivo è che le probabilità non arrivino ad una su un milione? Ma sai quanti altri eventi che hanno questo numero di probabilità o anche infinitamente minore, succedono ogni giorno? (basta pensare alle vittorie nelle lotterie),...migliaia al giorno nel mondo.
Quando si fanno delle affermazioni queste vanno provate con dimostrazioni logiche o fattuali.
Non basta l'ipotesi.
Per il resto sono un tuo grande estimatore. :-)

marco cedolin ha detto...

Marco Zorzi, grazie per la stima e l'attenzione verso il mio lavoro.
Hai ragione anche tu, ma cosa ci vuoi fare, nonostante sia "estrema" l'idea che si possano creare tornadi e portarli a zonzo dove meglio si crede, mi sembra ancora più assurdo quanto accaduto oggi.
Prove provate sicuramente non ce ne sono, ma proprio l'Ilva e proprio oggi con un tornado di quel genere? No, non riesco a digerirla come coincidenza, non volermene ;-)

lelamedispadaccinonero ha detto...

marco zorzi
l'esempio della vincita alla lotteria è un esempio banale.
certo è difficilissimo vincere ma su milioni di puntate un vincitore ci sarà per forza.
se fossi un buon matematico direi che quello che è accaduto a taranto è una possibilità su 10 miliardi
PER ME NON è UNA COINCIDENZA E COMUNQUE è IN LINEA CON I POTERI DI HAARP

eleonora ha detto...

Complimenti per la sintesi e il contenuto che condivido totalmente.
Per gli scettici esistono documenti ufficiali dell'esistenza del sistema Haarp e solo gli sciocchi o i disinformatori possono negare che esistano le scie chimiche o gli altri strumenti per cambiare il clima, anche perchè sono ammessi proprio da chi li ha posti in essere.
E' vero non abbiamo le prove della causa che ha provocato il tornado classificato F3 , certo in Italia è piuttosto raro http://www.youtube.com/watch?v=EeE7xIZ59SE&feature=youtu.be. Tante coincidenze piuttosto anomale.
L’essere diabolico prende le decisioni solo in funzione di ciò che sarà. Creare gli eventi per determinare le opportunità … nel lungo termine. Vedremo cosa succederà allo stabilimento.

eleonora ha detto...

Dimenticavo un link piuttosto interessante http://www.gamerlandia.net/2012/11/24/haarp-cambiamenti-del-clima-tecnologie/

Maurizio_59 ha detto...

Ciao Marco,

hai perfettamente ragione quando dici che quelli che sono andati a votare alla primarie non sono affatto dei coglioni, ma dei complici, con l'aggravante che si credono delle persone per bene.
Nella Stalingrado di Settimo Torinese il PD ha messo le mani sulla città in maniera altrettanto mafiosa ma molto più capillare di quanto non riesca la mafia tradizionale nei paesini della Sicilia. Sono arrivati a fare una variante al piano regolatore per costruire grattacieli sui terreni agricoli della Cascina Bordina definendo il tutto "recupero di terreno agricoli"... questa razza di infami bastardi non si limita s rubarci il denaro e la dignità, ma ruba anche il significato delle parole con demoniaca determinzione, contribuendo alla sfascio spirituale e morale che è alla base di tutto il resto che hai scritto nel tuo ottimo articolo.

Lunapesci ha detto...

Ricordo un' altra coincidenza significativa , l' approvazione della legge sui terremoti , quattro giorni prima che avvenisse il terremoto in Emilia !!! Secondo me troppe coincidenze!

marco schanzer ha detto...

La demolizione e' senzaltro in corso ,e non e' chiaro quali siano i complotti riguardo all'ILVA . Ma la cosa piu' desolante , continua a essere che nonostante la contrazione dell'"economia" da lavoro dipendente e da "finanza"..la gente non si rivolga verso se stessa , per passare a un economia della produzione socializzata , abbandonando i tassatori all'isolamento che si meritano .E nonostante i tanti sintomi , il senso dell'operazione deflazionaria degli oligarchi non e' stato realmente compreso dalle vittime .E' chiaro pero' , che la maggioranza degli Italiani , uomini e donne , non considera nemmeno il suicidio un motivo sufficente per ergersi di fronte allo sfruttamento .E non considera nemmeno anni di mancanza di lavoro dipendente stipendiato in soldi , un motivo sufficente per mettersi a lavorare .

wlady ha detto...

Quello che sta succedendo ha dell’incredibile, ci sta il degrado del territorio, ci sta pure il dissesto idrogeologico e la cementificazione, deforestazione, mettiamoci tutti i componenti.

Quello che non ci sta sono gli uragani le trombe d’aria tropicali in una stagione che non li prevede in un mare chiuso come il Mediterraneo.

Eppure, c’è ancora chi continua imperterrito a sostenere delle tesi che di naturale non hanno un bel fico secco; quando ci saranno rase al suolo tutte le città, e messo in ginocchio anche quel poco di agricoltura che ci è rimasta (l’industria è già stata distrutta), forse allora qualcuno dovrà ricredersi.

Molte persone si stanno già facendo delle domande, che per il momento trovano solo timide risposte solo sulla rete, non saranno tutte coplottologhe queste voci? Forse lo sono, ma presto toccherà anche a chi continua a smentire, quando toccheranno direttamente il loro privato.

Tutti i nodi (come si suol dire) arrivano al pettine, e … allora la reazione sarà tremenda.
Questo è un articolo che ho cercato di tradurre e poi l'ho postato sul mio blo:
http://ningizhzidda.blogspot.it/2012/11/la-luce-degli-dei.html

marco schanzer ha detto...

ma cosa cambia , se tanto la gente e' comunque incapace di azione ?